Ottavi Playoff Under 17 : Virtus Francavilla – Padova 1-2

Il Padova vince la gara d’ andata degli Ottavi di Finale dei Playoff Nazionali Under 17 Lega Pro, superando al “Giovanni Paolo II”, davanti ad una bella cornice di pubblico, la Virtus Francavilla per 1-2.

Avvio di gara equilibrato con le due formazioni disposte con schemi molto differenti; 4-3-3 per Mister Orlandini con Palmisani dentro al posto dello squalificato Padalino; 3-5-2 per Mister La Cagnina con tanta fisicità sia davanti che a centrocampo; al 3′ i biancazzurri guadagnano una punizione interessante dal vertice destro dell’ area biancoscudata; palla messa in area e sulla mischia che si viene a creare sono più lesti i difensori veneti che liberano l’ area senza correre pericoli.

Al 6′, alla prima vera iniziativa, il Padova passa in vantaggio; bella manovra sulla 3/4 offensiva veneta e sfera che finisce a Telesi che lascia partire un tiro a giro dal limite dell’ area, parabola che supera Vaglica andando a finire la propria corsa sotto l’incrocio dei pali. Lo svantaggio non disunisce i biancazzurri che mantengono con ordine il proprio assetto in campo; all’ 8′ Sozzo si libera di due avversari all’ altezza dei 30 metri, scarico a sinistra per Palmisani che calcia di piatto sul primo palo, Pranovi para con attenzione il tiro a terra; all’ 11′ ci prova Gerthoux in contropiede, entra in area e lascia partire un tiro centrale che Vaglica blocca però senza problemi.

Al 14′ la Virtus potrebbe clamorosamente ristabilire il pari; palla recuperata a centrocampo e servizio appena dopo la metacampo per Pavone che vede Pranovi fuori dai pali al limite dell’ area di rigore; pallonetto dalla distanza, portiere superato, ma la corsa della sfera finisce sulla base del palo destro e termina fuori dallo specchio di porta. E’ fortunatamente il preludio al gol del pareggio dei biancazzurri; Sozzo lavora bene un pallone sulla 3/4, apertura sulla destra per Pavone che effettua un cross in area, palla che arriva sul secondo palo dove Palmisani controlla la sfera, supera un avversario e piazza il pallone sul palo più lontano della porta difesa da Pranovi per il pareggio dell Virtus.

Il Padova si riaffaccia al 23′ dalle parti di Vaglica; punizione dal limite di Telesi e palla bassa vicina al palo sinistro bloccata dal nostro numero uno. La partita non è semplice per i ragazzi di Mister Orlandini; il Padova sfrutta la superiorità a centrocampo e la fisicità di alcuni suoi elementi per variare le soluzioni offensive ma i biancazzurri mantengono bene il campo affidandosi alle rapide ripartenze degli attaccanti. Al 32′ Piovanello calcia dal limite dell’ area, Vaglica preferisce non correre rischi e devia il tiro angolato in corner.

Il finale di tempo è tutto di marchio biancoscudato; al 35′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Rosso svetta altissimo all’ altezza dell’ area piccola, fortunatamente il suo tentativo finisce alto sopra la traversa; ma la stessa punta si divora letteralmente il gol del 1-2 presentandosi al 37′ davanti a Vaglica e allargando troppo la conclusione spedendo il pallone a lato. Fischio del direttore di gara e si va al riposo mantenendo un prezioso 1-1 dopo i primi 40′.

Ripresa che parte con tutti gli stessi 22 protagonisti della prima frazione di gioco; la Virtus prova ad attendere gli ospiti cercando poi di colpire in contropiede, i biancoscudati però, dal canto loro, restano molto ordinati e provano ad alzare il proprio baricentro senza scoprirsi troppo. Al 42′ Sozzo serve Belardi, la cui conclusione da buona posizione è murata dalla difesa veneta e bloccata senza problemi da Pranovi. Al 44′ gol annullato al Padova per offside di Gerthoux, rapido a ribadire a rete una respinta prodigiosa di Vaglica su tiro ravvicinato di Piovanello. Al 48′ è Cavaliere che prova a spezzare la pressione degli ospiti, ma la sua conclusione dal limite sfila sul fondo alla destra di Pranovi. Al 51′ Telesi si porta a spasso quattro biancazzurri, ma prima di entrare in area e provare la conclusione viene anticipato dai nostri ragazzi che chiudono la percussione del centravanti in calcio d’angolo; proprio sugli sviluppi del corner Rosso, al minuto 52, colpisce di testa dal centro dell’ area di rigore, bravissimo Vaglica a distendersi ed a mettere ancora la palla in calcio d’angolo.

La pressione del Padova aumenta ed i rispettivi Mister provano ad inserire forze fresche per cercare di cambiare le dinamiche della gara; La Cagnina mette dentro Poncia al posto di Telesi, ottima la sua prestazione, risponde Mister Orlandini mettendo in campo Lomartire al posto di Palmisani. Proprio Poncia suggerisce al 62′ per Ruggero che in area, da buona posizione, cerca un compagno al centro, bene nella circostanza la difesa biancazzurra a spazzare e ad evitare guai peggiori. Al 65′ Lomartire raccoglie una respinta corta da calcio d’angolo, ma la sua battuta da fuori area termina di molto alta sopra la traversa. Orlandini gioca al 66′ la carta Lentini al posto dello stanco Sozzo, mentre nel Padova Ferrari subentra all’ acciaccato Piovanello. Il Padova, però non molla la presa e Poncia, al 67′, conclude quasi a botta sicura da centroarea, bravo Vaglica ad opporsi respingendo il pallone e sventando il pericolo.

Ma al 69′ arriva la svolta della gara; Gerthoux si invola sulla sinistra, supera in velocità un avversario e lascia partire un diagonale chirurgico che supera Vaglica, colpisce il palo lontano e si infila in rete. 1-2 che taglia inevitabilmente le gambe ai ragazzi di Mister Orlandini che continuano comunque a tenere il campo con generosità provando a rispondere al nuovo vantaggio degli ospiti, ma il Padova concede decisamente poco e limita le manovre biancazzurre creando densità a centrocampo e arrivando in anticipo sulle palle alte lanciate verso la difesa.

Le ultime occasioni degne di nota sono di Poncia; prima al 77′ è bravo Vaglica ad uscire con i tempi giusti anticipando la punta lanciata a rete, poi un minuto dopo, il giocatore biancoscudato ci prova da appena fuori area con palla che termina di poco sopra la traversa.

La Virtus, quindi, esce sconfitta dal primo round degli Ottavi di Finale; positiva tuttavia, nel complesso, la prestazione dei nostri ragazzi in una partita piacevole da vedere e, ci teniamo a sottolineare, estremamente corretta in campo con tanta qualità tecnica e tattica mostrata negli 80 minuti di gara. Il Padova di Mister La Cagnina si è dimostrata squadra solida e ben organizzata come da previsioni della vigilia; sarà dunque complicato ribaltare il punteggio nella gara di ritorno tra sette giorni in quel di Padova, complicato ma non impossibile, visto che il Mister ed i ragazzi ci hanno spesso abituati, in questa stagione, a realizzare ciò che sembra apparentemente impossibile.

 

Tabellino Gara

 

Virtus Francavilla Calcio : Vaglica, Laneve, De Martino, Cantore, Cavalieri, Cavaliere, Belardi, Massagli, Pavone, Sozzo (Lentini), Palmisani (Lomartire). A disposizione Lacirignola, De Cruto, Zegarelli, Ricchiuti, Di Serio, Francioso, Mancini. All. Gigi ORLANDINI

Padova Calcio : Pranovi, Antonello, Acampora, Gennaro, Boscolo, Ruggero, Piovanello (Ferrari), Gemini, Rosso (Schievano), Telesi (Poncia), Gerthoux (Asoletti). A disposizione Castaldo, Duru, Bassi, Tocco, Gamba. All. José LA CAGNINA

 

Reti : 6′ Telesi, (PD) 18′ Palmisani (VF), 69′ Gerthoux (PD)

 

Arbitro : Mattia Politi di Lecce
Assistente : Andrea Mongelli di Lecce
Assistente : Riccardo Matteo di Lecce

 

Ammoniti : 79′ Antonello per gioco scorretto